Visite: 1347

Aspetti Generali

In particolare, si rimanda al RAV per quanto riguarda l’analisi del contesto in cui opera l’istituto, l’inventario delle risorse materiali, finanziarie, strumentali ed umane di cui si avvale, gli esiti documentati degli apprendimenti degli studenti, la descrizione dei processi organizzativi e didattici messi in atto.

Si riprendono qui in forma esplicita, come punto di partenza per la redazione del Piano, gli elementi conclusivi del RAV e cioè: Priorità, Traguardi di lungo periodo, Obiettivi di breve periodo.

Il grado di raggiungimento dei traguardi e degli obiettivi indicati nel RAV verrà sottoposto annualmente a monitoraggio mediante somministrazione di questionari a tutte le componenti della scuola (docenti, personale ATA, studenti, famiglie) a conclusione dell'anno scolastico (come fatto negli anni scolastici precedenti). Il Piano di miglioramento sarà annualmente monitorato al fine di verificare il raggiungimento dei traguardi migliorativi individuati nel RAV.



PRIORITÀ E TRAGUARDI 

Risultati Scolastici 

  • Priorità
    • Favorire la continuità tra ordini di scuola diversi al fine di ridurre l'impatto, per alcuni traumatico, tra scuola media di I e II grado.
  • Traguardi
    • Ridurre nel tempo gli insuccessi e i "trasferimenti in uscita" nel biennio, realizzando risultati in misura uguale o minore alla media nazionale.

 

Risultati Nelle Prove Standardizzate Nazionali 

  • Priorità
    • Maggiore impegno nel sensibilizzare gli alunni all'importanza dello svolgimento delle prove Invalsi e dell'acquisizione delle competenze di italiano, inglese e matematica.
  • Traguardi
    • Valutazione dei risultati delle prove Invalsi. Migliorare i risultati relativi alle competenze di Italiano, Inglese e Matematica.

 

Competenze Chiave Europee 

  • Priorità
    • Incrementare il raggiungimento delle seguenti competenze: - "Imparare ad imparare": capacità di padroneggiare strumenti e metodi di studio che favoriscono il successo formativo. - “Spirito di iniziativa e imprenditorialità”: sviluppare le capacità creative e di autonomia al fine di un migliore inserimento nel mondo del lavoro.
  • Traguardi
    • Promuovere un metodo di studio autonomo e critico, con una progressiva crescita dei livelli di apprendimento nel corso di studi.
Torna su