Visite: 55

Inclusione, disabilità, educazione: tre colonne su cui si fonda il progetto della pet therapy, entrata di fatto nella programmazione curriculare dell'Istituto tecnico economico Lenoci di Bari. E così ogni sabato un gruppo di studenti - che include persone con disabilità - si confronta con tre cani addestrati dalla Rubbledogs: "Usiamo il metodo del 'luring' - spiega l'addestratore Francesco Morea - ovvero del rinforzo positivo. E' positivo anche l'approccio nei confronti dell'animale". Il beneficio della pet therapy a scuola per ragazzi con disabilità o disturbi nell'apprendimento è legato soprattutto al confronto: "Aiuta a relazionarsi con un mondo un po' diverso - aggiunge l'insegnante di sostegno Anna Maria Depalma - quello degli animali, dove la comunicazione non verbale è protagonista"  
di Natale Cassano
Progetto di Istituto Tecnico Economico Lenoci

Torna su