Si riporta di seguito l’art. 8 della Direttiva di cui all’oggetto

“Ulteriori misure di prevenzione e informazione". 


Negli uffici adibiti al ricevimento del pubblico o in generale nei locali frequentati da personale esterno, si raccomanda di evitare il sovraffollamento anche attraverso lo scaglionamento degli accessi e di assicurare la frequente aerazione degli stessi, di curare che venga effettuata da parte delle ditte incaricate un’accurata pulizia e disinfezione delle superfici ed ambienti, di mantenere un’adeguata distanza con l’utenza. Le amministrazioni pubbliche provvedono a rendere disponibili nei propri locali, anche non aperti al pubblico, strumenti di facile utilizzo per l’igiene e la pulizia della cute, quali ad esempio dispensatori di disinfettante o antisettico per le mani, salviette asciugamano monouso, nonché, qualora l’autorità sanitaria lo prescriva, guanti e mascherine per specifiche attività lavorative, curandone i relativi approvvigionamenti e la distribuzione ai propri dipendenti e a coloro che, a diverso titolo, operano o si trovano presso l’amministrazione. Le amministrazioni pubbliche espongono presso gli uffici aperti al pubblico le informazioni di prevenzione rese note dalle autorità competenti e ne curano la pubblicazione nei propri siti internet istituzionali.”

Si invita il personale in indirizzo ad adottare le seguenti azioni di prevenzione ed informazione:

  • in occasione degli orari di ricevimento del pubblico prevedere lo scaglionamento degli accessi allo sportello facendo sostare il pubblico nell'androne di ingresso e limitando le persone in fila a non più di tre utenti per volta;
  • provvedere al periodico ricambio dell'aria nel corridoio antistante lo sportello all'utenza;
  • rendere disponibili nei propri locali, anche non aperti al pubblico, strumenti di facile utilizzo per l’igiene e la pulizia della cute, quali ad esempio dispensatori di detergente per le mani, salviette asciugamano monouso;
  • esporre presso gli uffici aperti al pubblico le informazioni di prevenzione rese note dalle Autorità competenti e curarne la pubblicazione sul sito internet istituzionale.

IL DIRIGENTE SCOLASTICO
Prof.ssa Anna Romanazzi

Visite: 127

Torna su